di Guglielmo Saporito e Gianlorenzo Saporito Gli appalti svolti da imprese in regime di legalità controllata, cioè sotto la guida di  commissari nominati dalla prefettura, vanno integralmente pagati, senza accantonare gli utili. Questo è il principio posto dalla sentenza del Tar Lazio 8 gennaio 2024 n. 295, resa all’indomani…

collegamento: Sospensive 278

di Filippo Di Mauro e Guglielmo Saporito  I comuni non possono pretendere, da chi intenda aprire un nuovo pubblico esercizio, l’elaborazione di un piano urbanistico riguardante l’intera area. Basta invece un’indagine dettagliata sul peso del nuovo insediamento in termini di traffico e parcheggi. Nel comune di Sirmione, in una zona turistica congestionata, una pasticceria intendeva…

Guglielmo Saporito Filippo Di Mauro   La prevenzione antimafia, con i controlli ivi previsti, consente di cogliere il diffondersi di schemi di “collaborazione” (compliance) per la mitigazione di rischi. I vantaggi del controllo giudiziario sono stati subito intuiti, grazie alla norma che fa scaturire dall’ammissione al controllo giudiziario un’automatica sospensione degli effetti interdittivi antimafia. Forte…

di Filippo Di Mauro, Guglielmo Saporito Nuovi sviluppi per le interdittive antimafia, qualora riguardino imprese sottoposte a procedure di risanamento. In particolare, sono stati esaminati gli effetti immediati dell’interdittiva antimafia su un’azienda che risultava sottoposta a procedura di regolazione della crisi e dell’insolvenza (articolo 44 del decreto legislativo 14/2019): da un lato quindi vi era…

Guglielmo Saporito Filippo Di Mauro I giudici amministrativi confermano le agevolazioni per chi patteggia in sede penale, escludendo automatismi in altri procedimenti amministrativi. Lo afferma il Consiglio di Giustizia amministrativa (28 giugno 2023, n. 209, Pres. De Francisco, Est. A. Caleca) sospendendo una procedura antimafia. Dal 30 dicembre 2022 (entrata in vigore della riforma Cartabia,…

di Guglielmo Saporito   1 – Cresce la frequenza di istanze o ammissioni a procedure di legalità controllata per indirizzare su binari di possibile continuità i valori aziendali recuperabili, ciò mitigando gli effetti interdittivi delle informative antimafia. Le interdittive antimafia, infatti, precludono l’instaurazione o prosecuzione di rapporti sia con le pubbliche amministrazioni sia – in…

GLS Il grado di parentela assume un ruolo centrale nella misurazione dell’intensità del vincolo familiare. Nel nostro ordinamento, infatti, “la legge non riconosce il vincolo di parentela oltre il sesto grado, salvo per alcuni effetti specialmente determinati” (art. 77 c.c.). Così, ad esempio, la successione non ha luogo tra i parenti oltre il sesto grado (art. 572…

 di Filippo Di Mauro   La rilevanza del rapporto di parentela rappresenta un banco di prova della tenuta del sistema delle informative interdittive antimafia. Lo spessore indiziario riconosciuto al legame familiare (Cons. Stato, sez. III, 3 maggio 2016, n. 1743) oscilla tra orientamenti giurisprudenziali che valorizzano o dequalificano, a seconda dei casi, diversi aspetti collegati…

Page 1 of 21 2
PI/CF 01779330354